Fechas De Lanzamiento Libre Del Envío Barato Nueva Llegada Brooks PR MD Scarpa da Track Donna 43 Larghezza B Tienda De Liquidación Liquidación Aclaramiento De Moda sOUeQ

SKU422989222
Brooks PR MD Scarpa da Track Donna, 43 - Larghezza B
Brooks PR MD Scarpa da Track Donna, 43 - Larghezza B
Gio 05 Lug 2018 18:14:15
×

La musica in cui viviamo

sabato, luglio 7th, 2018

Kronos Quartet / Clouded Yellow

Articoli e post recenti

Siti, pagine e blog musicali

By DOGGO Luna Stivali da Escursionismo UnisexAdulto Beige Taupe/Fuchsia 013 37 EU De Confianza E4uKf
on ( 1 commento )

Siamo abituati a considerare l’originalità un valore assoluto, anche in quelle cose piccole e fatue che chiamiamo canzoni pop. Ci indignano gli autori che plagiano una composizione o un passaggio melodico. Carichiamo i loro video su YouTube, li mettiamo a confronto con l’originale a cui si sono diciamo così ispirati e li deridiamo pubblicamente. Eppure alcune canzoni che stanno alla base della musica che amiamo – persino alcuni capolavori – sono plagi. Autori attivi negli anni ’60, vicini culturalmente e anagraficamente al folk pre industria discografica, hanno scritto pezzi magnifici basandosi su musiche altrui, e senza citare le fonti. Un po’ perché il folk era anche quella cosa lì, un bagaglio di musiche che passava di generazione in generazione ed era usato per raccontare nuove storie, senza porsi domande su chi per primo aveva ideato note in molti casi catalogate sotto la voce “traditional”. Un po’ perché negli anni ’60 non era diffusa l’odierna sensibilità verso la tutela del diritto d’autore. Un po’ perché in alcuni frangenti era difficile risalire agli autori. E un po’, ovviamente, per egocentrismo e avidità.

Gli esempi sono numerosi e illustri, senza tirare in ballo Bob Dylan, l’artista che più di ogni altro è stato al centro del dibattito sui plagi nella musica rock e dintorni, non solo per le creazioni folk anni ’60 ma anche per dischi più recenti. Ne bastino due: Folsom Prison Blues di Johnny Cash e Dazed and Confused dei Led Zeppelin, che sono cover non dichiarate rispettivamente di Crescent City Blues di Gordon Jenkins e dell’omonimo pezzo di Jake Holmes. Una cosa inammissibile, oggi: un cantante e un gruppo che prendono una composizioni altrui, cambiano parzialmente il testo, adattano la musica al proprio stile e non accreditano gli autori originali. Alcune di queste vicende, e le due citate in particolare, si sono chiuse con risarcimenti economici dentro e fuori i tribunali, ma non è questo il punto. Non voglio considerare la questione in un’ottica legale, ma artistica. Vederla da nostro punto di vista, di ascoltatori consapevoli. Non m’interessa sapere se hanno ragione gli eredi di Marvin Gaye oppure Pharrell Williams e Robin Thicke. Voglio capire fino a che punto la coscienza che si tratti di un plagio cambia il valore che attribuiamo a un’opera d’ingegno come una canzone.

Uscissero oggi, quei pezzi, chiameremmo i loro autori ladri. E invece, forse perché quelle e altre canzoni sono entrate nel nostro immaginario prima di renderci conto che si trattava di appropriazioni indebite, continuiamo a chiamarli geni. Ma è tutto qui? È solo ignoranza? È perché ci hanno fregati prima che ce ne accorgessimo e ci siamo affezionati a opere contraffatte? Oppure sapere che My Sweet Lord di George Harrison o Creep dei Radiohead non sono interamente originali non cambia la sostanza del nostro parere su di esse? Quanto conta l’originalità nel definire il valore di una canzone? La bontà del risultato finale può farci dimenticare il fatto che un testo o una melodia non sono inediti?

29 dicembre 2015 07:37

Le speranze non sono garanzie. A occhio e croce i motivi ci sono, ma deve sempr passare dal Prefetto. Faccia una relazione AMPIA E CHIARA e alleghi tutta la documentazione inerente. Se dovesse esserci un rigetto - che il Prefetto o chi per lui (il Giudice del Tribunale dei Minori) ha l’obbligo di motivare - allora dovrà proprio rivolgersi a un avvocato.

13 dicembre 2015 04:35

Buon giorno, sono Eritreo ed ho addotato bambini dal Ethiopia ( una di essi é maggiorene), addesso stanno per entrare in Italia. Peró il loro cognome non abbiamo ancora cambiato a quello mio ( padre naturale), ma in Italia come funzione? Posso lasciare il loro cognome del padre biologico cosi come sta o é obligatorio di cambiare? E qual'procedura che devo seguire? Grazie tante anticipatamente

29 dicembre 2015 07:42

Il suo problema non è affatto chiaro. Che differenza fa tra “padre naturale” e “padre biologico”? In Italia non sono due cose diverse. Il cosiddetto “padre naturale” (com’era chiamato in tempo e non più adesso) corrisponde esattamente al “padre biologico”.

29 dicembre 2015 01:42

Buongiorno, mi puó confermare che allo stato attuale delle leggi non é ancora possibile attribuire al figlio di una coppia sposata il doppio cognome dalla nascita? In caso non sia possibile, é meglio fare subito richiesta di cambio cognome in prefettura o aspettare che venga approvata la nuova legge, che forse potrebbe facilitare l acquisizione del doppio cognome? Grazie mille!

29 dicembre 2015 07:49

Non è possibile. Se sua moglie partorisce nel suo paese e il figlio viene registrato là, potrete dargli il doppio cognome e solo dopo registrare il figlio anche in Italia. In tal caso li manterrà tutti e due.Se prima lo registrate in Italia è improbabile che vi accettino la rettifica all'anagrafe dopo che lo avrete registrato all'estero, anche se un utente del gruppo tempo fa ha sostenuto di esserci riuscito, senza però spiegare in quale modo.

5 gennaio 2016 02:12

Buongioro Sig.ra Natoli.Da quanto ho letto mi sembra di capire che si può solo "aggiungere" il cognome della madre e non "cambiare" il cognome del padre con quello della madre. Ho capito bene? Sono separata da mio marito e mio figlio maggiore (quasi diciottenne) ha espresso la volontà di lasciare il cognome del padre per prendere il mio. E' possibile farlo o può solo aggiungere il mio cognome a quello che ha già?La ringrazio molto per la disponibilità

Seleziona una pagina

da Mauro Ronci | 26 Mag 2016

Come riuscire a motivare l’intervistato a concludere un sondaggio? Oggi sono molti gli strumenti per aiutarti a raggiungere questo obbiettivo: l’uso del logo e della barra di progresso sono senz’altro tra questi, ma solo se correttamente utilizzati .

Nel dettaglio, scopriamo pro e contro del loro utilizzo.

Usare il tuo logo aziendale: pro e contro

La presenza del logo aziendale conferisce autorevolezza al sondaggio. Per questo motivo, inserirlo nell’interfaccia di un’intervista web, può motivare il target a rispondere a tutte le domande.

Ma questo è valido per tutti i sondaggi? Purtroppo no. Scopriamo quindi i pro e i contro dell’utilizzo del logo:

Pro: conferisce importanza ed autorevolezza. pensiamo ad un questionario senza logo e ad un altro in cui è riconoscibile il marchio di un’azienda che il target conosce. In quali dei due l’intervistato sarà più motivato a concluderlo? Senza dubbio il secondo.

Contro: per alcune tipologie di sondaggi, il logo può depistare l’attenzione del target o, addirittura, distorcere le risposte. supponiamo che il questionario si ponga l’obbiettivo di far esprimere una preferenza all’intervistato riguardo ad alcuni prodotti (tra cui anche concorrenti) presenti sul mercato. In questo caso la presenza del brand può influenzare le risposte.

Usare la barra di progresso: pro e contro

Immaginate la barra di progresso come un che costantemente incoraggia l’intervistato a concludere il questionario. Infatti, molte sono le ricerche che lo dimostrano: i questionari con barra di progresso raccolgono più alte.

Come per il logo, anche per la barra di progresso occorre sempre valutare l’obbiettivo del questionario. Ecco i pro e i contro da tenere in considerazione:

Pro: la barra di progresso stimola l’intervistato a completare il questionario, dandogli l’idea di un avanzamento rapido, sfruttando la soddisfazione che ognuno di noi prova quando sa di poter completare un lavoro in poco tempo.

Contro: se usato in questionari molto lunghi, può essere controproducente. Una barra che avanza con difficoltà dopo molte risposte, può spingere l’intervistato ad abbandonare il questionario.

IdSurvey, per personalizzare il tuo questionario con logo e barra di progresso

Domande frequenti e legittime che, come abbiamo visto, non possiedono risposte univoche. Infatti, tutto dipende dagli obbiettivi da raggiungere.

Per questo motivo TYAWDonne Sandali Appartamenti del Punto di Rugiada in Pelle Colore Solido Testa RotondaBlack41 Tienda De Oferta Precio Barato Donde Comprar R6WsIP
ti permette di personalizzare il tuo questionario sia nel logo che nell’utilizzo della barra di progresso. Il tutto in modo semplice ed intuitivo.

E ancora: potrai decidere se visualizzare o no le risposte precedenti, se far apparire il nome dell’intervistato (utili per indagini nominative). T utto questo con lo scopo di darti un software che ti permette di costruire ricerche di mercato sempre performanti.

Ottieni l'e-book gratuito

Inserisci il tuo nome e la tua mail per ricevere il link per scaricare l'e-book gratuito.

Vuoi approfondire l'argomento?

Scarica ora l'e-book gratuito.

I Segreti delle Metodologie CATI CAWI CAPI

Fra pochi minuti riceverai l'esclusivo ebook per migliorare la qualità e ridurrei i costi delle tue indagini.
Scarpe sportive grigie per bambino Primigi Escoger Una Mejor Línea Calidad Superior Barato Baúl De Descuento Venta Footaction Venta Barata Disfrutar EPEbfI

Post recenti

Anything in here will be replaced on browsers that support the canvas element

CON-fusioni La sintassi del presenteBlog di Francesca Rennis

Ascoltate i miei figli. Un raggio di sole nell'impossibile

Il libro comprende un breve saggio e poesie accomunati da una ricerca di comprensione del presente, laddove si costruiscono muri di divisione, sofferenze e lutti. Un testo costruito nel tempo, parallelamente a studi e letture sul pensiero meridiano, la Shoah, le tensioni tra legalità e legittimazione delle leggi, globalizzazione e responsabilità etica, i limiti della democrazia e i pericoli dei fondamentalismi. Il testo vuole essere un richiamo alla tolleranza, alla condivisione, all'ascolto delle nuove generazioni, quelle che stanno subendo e continueranno a subire perdite esistenziali ed economiche, ma anche una sollecitazione alla memoria etica.

------------------------------------------------

Colecciones Baratas Compra Barato Sneakers grigie con stringhe per bambini Next Costo Precio Barato Descuento Fotos IHjNf

"Le 24 liriche del libro costituiscono un compatto discorso poetico. Alla poesia introduttiva, che ha lo stesso titolo della raccolta () e propone un campo lungo sul mondo contemporaneo, seguono un gruppo di testi (da a ) che delineano il ‘pensiero poetante’ dell’autrice, il punto d’arrivo della sua personale discesa agli inferi, l’inizio dell’iter poetico che sta per avviare, l’acquisizione di una lingua in grado di svelare un «mistero» a lungo celato, la condizione di Ulisse non più prigioniero di Calipso (del suo passato), che riflette in riva al mare, «senza paura», pronto a una nuova partenza".

E' parte dell'introduzione curata da Giuseppe Magurno , fine e oculato critico del panorama filosofico-letterario contemporaneo.

Alcune poesie

Ascoltate i miei figli Lasciano radici al vento in cerca di pace. Non sentite i rantoli dei muri che a causa nostra dividono le loro vite? Avranno opportunità diverse si muoveranno con egoismo e i bambini invece s’abbracciano. L’odio nostro li chiude in ghetti. Mormorano le rose perdendo petali sentiranno solo i tagli lasciati dalle spine. Ascoltate i miei figli. Sono persi nell’universo della storia a cercar verità che noi affidiamo alla scienza. Si contorcono tra le pieghe della memoria in cerca di uno spiraglio di ragione tradita dal moderno. Ovunque sgorga impotenza sguardi assenti ubriachi di affanni. Ascoltate i miei figli. Dal muro di Berlino alle mura di Israele hanno appeso la cetra antica schiavi senza speranza. Chiusi nell’orgoglio di un’appartenenza infedele all’uomo. Al potere l’elogio di spremere l’anima per sopravvivere a se stesso. Lasciate parlare i figli lontani dalla disfatta squarciano ancora iliadi d’odio.

Ascoltate i miei figli

Servizio Clienti: 06/23.191.50

Find us on:

Facebook Las Fechas De Publicación Venta Scarpe sportive bianche per uomo Adidas Predator Precio Al Por Mayor El Precio Barato Comprar Barato Fotos Baja Tarifa De Envío Para La Venta BMDyAb3wy1
Google+ Pinterest Dream in verde Ciabatte IRAMILU Dream in verde Pagar Con Paypal En Línea Barata RBj2x
Link
Informazioni
Iscriviti alla Newsletter
Gruppo Buffetti S.p.A. con unico azionista - Via Filippo Caruso, 23 - 00173 ROMA P.IVA 04533641009 - C. Fiscale 00248370546 - Iscrizione Registro Imprese REA 776017 Capitale Sociale: € 10.000.000,00 i.v. - Registro A.E.E. n. IT08020000003689